11 comments on “INCONTRO IMPRESECHERESISTONO PADOVA

  1. toninotoner scrive:

    ciao a tutti, per chi vuole venire da lontano senza muovere l’auto:
    – autobus della CTM linea Padova-Treviso, fermata in piazza a Camposampiero
    – treno linea Padova-Bassano del Grappa in partenza da Padova sempre al binario 10; stazione di Camposampiero; il centro è a 500 mt

  2. CESARE scrive:

    ASPETTANDO LA LIRA

    Un premio anti-Europa e una Guida pratica per uscire dall’euro (ovviamente è made in England)

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-07-05/premio-antieuropa-guida-pratica-131148.shtml?uuid=AbWNx92F

    SALUTE A TUTTI

  3. toninotoner scrive:

    a 2 giorni dall’incontro, visto il totale disinteresse riscontrato, informo che questa iniziativa non si svolgerà.
    Forse, sempre dipendendo dall’interesse, riproveremo a settembre-ottobre.

    • Michele scrive:

      Scusami ma cosa ti aspettavi?
      che ci fosse partecipazione?
      che la gente faccia qualcosa per cercare di movimentare il lavoro?
      ma lo volete capire che qui in un modo o nell’altro a scrivere a fare a partecipare siamo sempre e solo i soliti quattro gatti!!
      qui sembra che tutti si aspettino la soluzione da altri, mai uno che partecipi attivamente mai uno che creda nelle iniziative proposte, chiedete a Luca quante umiliazioni ha avuto da parte di chi avrebbe dovuto partecipare ad una qualsiasi iniziativa, semplicemente siamo quello che ci meritiamo perchè siamo solo dei PAGLIACCI capaci di scendere in paizza per la nazionale di calcio ma non per i nostri interessi, siamo dei BUFFONI o forse neanche quello ma quando mai meritiamo di essere considerati? con quello che dimostriamo di essere MAI

      • luca peotta scrive:

        perchè quando si è in 250 persona(vedi Monza) non ci sono commenti del tipo:eravamo proprio in tanti!Il Lucio Carraro ci riproverà a organizzare un incontro. Può contare anche sul suo collega concittadino Federico Boin e organizzare meglio. Devo fare i complimenti a Lucio per la composizione della locandina,ben fatta! Un passo per volta e si riuscirà a far partecipare la genete(pigra più che mai in questo momento).

      • Michele scrive:

        Scusa Luca ma non cè l’ho certo con te anzi ti ammiro per la tua perseveranza, ma veramente qui siamo proprio dei “bugja nen” sono felice che a monza eravate in 250 e se devo dire eravate ancora pochi visto la gravità del momento, quello che non riesco a capire e che per il calcio scende in piazza la nazione per i propri interessi scendono in piazza qualche decina di persone forse qualche centianaio, ma allora il calcio e la vera unione del paese? invece i nostri interessi sono in secondo piano? forse anche peggio, ma che diamine qui va a finire che l’ottimismo di silvio era ed è ben giustificato ” io vedo i ristoranti pieni e le strade intasate” ” la crisi è nella testa delle persone bisogna pensare in piositivo” ma allora aveva proprio ragione silvio è stato grande e nessuno lo ha capito, voglio ragionare con sarcasmo se no qui va a finire anche peggio, noi imprenditori siamo una categoria di persone egoiste si egoiste sul piano personale pronti a farci la forca un l’altro ma mai ad essere partecipi per difenderci allora cosa vogliamo chi vogliamo essere cosa vogliamo contare? sarebbe una domanda da porci magari fare un sondaggio e vedere a cosa siamo disposti a sacrificare per difendere i nostri interessi ed il nostro peso nell’italia
        credi sia possibile formulare un sondaggio in merito e vedere cosa ne salta fuori?

    • Michele scrive:

      Ti esprimo la mia solidarietà ed il mio rammarico per non dire condoglianze

    • Non ti abbattere, cerca un posto diverso dal tuo negozio, magari un ristorante con pizzata finale (alle 9.00 gli imprenditori non escono dalle proprie imprese) ed ognuno paga per se, invita i tuoi clienti e i tuoi fornitori e chiedi a loro di fare lo stesso. Per cominciare sono sufficienti 15 piccoli imprenditori. Sarebbe già un ottimo risultato. La partecipazione deve essere gratuita per tutti, che siano di ICR oppure no. Dalla tua prima locandina si capiva che i non aderenti avrebbero dovuto pagare. Scegli meglio il titolo dell’incontro per esempio: “Impresecheresistono: risolviamo l’emergenza, poi impariamo a crescere”. Lo scopo deve essere: far capire agli imprenditori che non sono soli, che l’unione fa la forza, che c’è chi da tempo è in trincea per attirare l’attenzione sulle piccole imprese, la spina dorsale dell’Italia e cerca soluzioni agli svariati problemi che si incontrano ogni giorno nel fare impresa in Italia.

  4. giòTorino scrive:

    A dire il vero, sono molto ansiosa di partecipare a nuovi incontri, ma l’incontro seminario presso Carraro rigenerazione, non l’ho percepito credo nel modo giusto, ho pensato trattassero argomenti legati al settore specifico.
    Comunque, credo sia meglio rimandare a Settembre, di certo io non vado in vacanza, ma molti aderenti si, ci sarebbe comunque scarsa partecipazione.

    • toninotoner scrive:

      che dire…. ci sarebbero tante cose…

      x Massimo: io l’incontro l’avevo focalizzato PROPRIO per gli aderenti ICR; non tanto per far pagare gli altri ma per far sì che si chiedano “cos’è ‘sto cavolo di ICR?” e magari destare curiosità e far sì che ci contattassero oltre che per la riunione anche per un’eventuale adesione a ICR. Si parla di marketing virale, ma qui manco il raffreddore c’è di virale….
      Per lo spazio avevo 2 soluzioni (una piccola e una ben più grande) pronte e gratuite, senza impegnare ristoranti & c. proprio per non far spendere la gente. Poi volendo un posto per cenare si trova sempre
      “alle 9.00 gli imprenditori non escono dalle proprie imprese” vorrà dire che non sono poi così tanto in crisi… tutti si lamentano che non c’è un c…. da fare e poi nessuno si desta. Non so voi (non ce l’ho con te Massimo, è solo una domanda retorica) ma io molti corsi/seminari/aggiornamenti me li devo PAGARE e un qualcosina di gratuito lo gradisco sempre e pensavo che inserendo tale parola ci fosse un po’ più di appeal….
      A parte il contatto di Federico Boin non c’è stato un, dico un, imprenditore che abbia chiamato anche solo per mandarmi a quel paese perchè avrebbe voluto venire ma alle 9:00 proprio non poteva…

      x GiòTorino: l’idea era di fare il punto della situazione, di capire dove ci siamo arenati, di valutare idee e suggerimenti di colleghi presenti che hanno trovato “vie d’uscita” dalla crisi e di provare da parte mia a darvi una serie di spunti o suggerimenti che ognuno declinerà poi in base alla sua dimensione aziendale e tipologia di prodotti. ok forse ti ho incasinato di più le idee hahha

      x Michele: hai perfettamente ragione: per il calcio una nazione si ferma e si straccia le vesti; non serve più parlare di tasse, tagli, crisi, ecc. ecc. Poi, dall’indomani, si ricomincia la litania. I romani (Cesare se non vado errato) vollero il colosseo proprio per far sfogare le folle e relative tensioni sociali con i “giochi” dei gladiatori… Io infatti mi sono rotto dei post contro la casta, sono giusti, si sa, ma non è così che l’imprenditore riguadagna mercato…

      Vabbè vedremo da settembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...