PARLIAMONE SIG.BEFERA

8

FACCIAMO GIRARE L’ENNESIMA VERGOGNA ITALIANA… Attilio Befera, Amministratore Delegato di “Agenzia delle Entrate Equitalia” – 456.733 Euro di stipendio annuo (fonte Agenzia delle Entrate) – QUANTO SPENDE LO STATO PER PAGARE I DIRIGENTI DELL’AGENZIA CHE ROVINA FAMIGLIE E AZIENDE??? QUANTE NE DEVONO ROVINARE PER PAGARE STIPENDI COME QUESTO AI DIRIGENTI???

8 comments on “PARLIAMONE SIG.BEFERA

  1. Denunciamolo ad oltranza.

  2. Alessandro scrive:

    La cosa più incredibile è che questi pseudoparassiti non hanno la minima remora o vergogna…tutto questo è davvero struggente, ma non si deve mollare mai…

  3. Franco scrive:

    Questo stato di cose rappresenta una colossale ingiustizia ed una vergogna nazionale.
    Uno Stato civile non può assolutamente permettere simili stipendi (al max un decimo) neanche ai suoi dirigenti più importanti.
    Ma parliamoci chiaro… la conoscete la mafia di Stato che ha portato alla rovina il Paese?
    La mafia di Stato è anche questa.
    E noi, cosa aspettiamo a ribellarci a questo sistema marcio e corrotto?
    Libertà, trasparenza, maggiore giustizia sociale e perequazione… in una parola maggior uguaglianza tra i cittadini.
    Che ne dite?

  4. ivan scrive:

    Franco Bingo , ma stanno cercando appunto di nascondere il malcontento , stanno cercando di intortarci sempre di più !!!

  5. La nostra azienda,oltre alla crisi in atto, ha subito un pignoramento immobiliare per delle cartelle ,successivamente sgravate parzialmente causa richiesta ben maggiore di quanto dovuto,senza aver avuto nessun preavviso. La nostra azienda :Arredoluce srl di Citta’ S.Angelo (pe),ha dovuto fare un mutuo di secondo grado sullo stabilimento il peggio e’ stato l’allarme negativo a tutte le banche che da quel momento hanno cominciato a stringere i cordoni sempre di piu’ fino al collasso creditizio dell’azienda.Noi andiamo avanti fino a quando potremo,poi si vedra’.Stiamo lottando per non chiudere. Il nostro fatturato da 5milioni del 2008 e’
    sceso €. 1.500mila.Non mi dilungo oltre. Sono talmente amareggiato contro questi deliquenti che oltre tutto ci sbeffeggiano, da pensare seriamente di far saltare per aria uno dei loro uffici,evitando vittime innocenti.
    Credo solo cosi’ si possano intimidire questi balordi,e cominciare a dare dei segnali forti. Credetemi non c’e altro da fare.
    Filippo Albanese

  6. Zamuner Giorgio scrive:

    LA REPUBBLICA TORINO 25 NOVEMBRE 2011
    “EQUITALIA,SEDE D’ORO NEL PALAZZO EX ENEL”

    Goffi (UDC): assurdo l’acquisto per 31 milioni.
    La repplica: un prezzo di mercato.

    A questa cifra bisogna aggiungere I.V.A., costi per la ristrutturatura e l’arredamento.

    Conclude Goffi:Equitalia è una partecipata del ministero del Tesoro, come il Demanio. perchè per la sua sede non ha scelto una delle tante strutture statali dismesse in questa città, invece di acquistare da un privato a cifre
    così importanti?

    Forse per Equitalia non esiste la crisi?
    I sacrifici vengono chiesti agli italiani e non agli enti statali.

  7. Silvano scrive:

    questi signori in 10 minuti rovinano aziende costruite in anni e anni di sacrifici e rinunce
    personali, mettendo in gravi difficolta’ famiglie che vivono con queste aziende .

  8. massi incazzatissimo scrive:

    Buonasera a tutti e complimenti per l’utilissimo blog!
    – E’ vergognoso che un dipendente statale italiano guadagni piu’ del braccio destro di barak obama
    – E’ vergognoso che i dipendenti di un azienda statale come ade ed equitalia abbiano dei budget da rispettare
    – E’ vergnognoso che un cittadino o contribuente non possa difendersi dalle angherie di questi signori se non sborsando un sacco di quattrini
    – E’ vergnognoso che non vi sia la possibilita’ di un equo processo/giudizio per un cittadino
    – E, vergognoso che un italiano si vergogni di esser italiano dopo le vessazioni continue dell’agenzia delle entrare

    Potrei andare avanti all’infinito ma mi fermo qua

    Buona serata a tutti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...