L’Europa accelera sulle Pmi.

7

Così molti Paesi hanno varato leggi di sostegno per le aziende.

Norme anti-burocrazia, facilitazioni per l’accesso al credito, defiscalizzazioni, sostegno all’autoimprenditoria, ai giovani e alle attività di ricerca, procedure fallimentari meno punitive. È solo una parte del menu di interventi a sostegno delle piccole e medie imprese messo in cantiere, anche con recenti iniziative di legge, dai principali Paesi europei.
Nel confronto con Francia, Germania, Regno Unito e Spagna, emerge in alcuni casi il ritardo dell’Italia che pure sta provando a recuperare terreno con lo Statuto delle imprese in discussione al Senato. Un testo analogo è già stato varato da Parigi mentre la riforma degli incentivi alle imprese (la cui delega al governo è stata prorogata per la seconda volta) ha un precedente già operativo nel Regno Unito.

LEGGI TUTTO