EQUITALIA CI TRUFFA?

8

Gent.mo avv. Goffi

Mi permetto di inviarle, anche su sollecitazione dell’amico Luca Peotta, il bollettino di pagamento della nettezza urbana, intestato ad Equitalia, proveniente da  xxxxxxxxxx xxxxxxx  comune dove io risiedo, come vede nel bollettino allegato vengono indicate delle SCADENZE truffaldine, in quanto il totale del dovuto scade , nello specifico il 31/07/2010 pari a 591.00 €, truffando il cittadino si fanno pagare già dal 31 gennaio, ingannandolo ed indicando una SCADENZA falsa si fanno anticipare il dovuto, praticamente un prestito a questi papponi (51% L’Agenzia delle Entrate ed al 49% L’I.N.P.S.).

Non si riesce ad arrivare a fine mese, le banche ti strozzano e loro con licenza di uccidere ingannano i cittadini onesti.

Perché non querelarli, lei conosce sicuramente quale sarà il reato commesso, certamente secondo me è un reato. Vedremo se il proprietario, L’Agenzia delle Entrate, inquisirà e multerà se stesso, con lo stesso rigore, ed arroganza di quando controllano i tuoi redditi. Chissà dove indicheranno a bilancio, questi anticipi.

Certo di un riscontro

Cordialità

TARSU Equitalia1

TARSU Equitalia2

TARSU Equitalia3

8 comments on “EQUITALIA CI TRUFFA?

  1. alessia scrive:

    Equitalia prende ordini dal comune in quanto ente esattore. Non mi stupisco perchè questi fenomeni che ci sono nei posti di potere sono degli emeriti…. ( … lascio la frase a vostro completamento).
    Con il patto di stabilità, le cose peggioreranno ulteriormente: i comuni hanno fame di soldi, gli hanno tolto l’ICI e, aree verdi che diventano per chissà quale “strano” motivo diventano edificabili e quindi vengono messe in vendita per costruire ( centri commerciali e case), i comuni incassano gli oneri di urbanizzazione e le casse si rimpinguano pronte per l’ennesimo spreco di denaro o per l’opera inutile ma che accontenta l’assessore cretino di turno.
    Sta a noi con l’aiuto di persone perbene come il Sig.Goffi, l’avv Palladino e noi tutti utenti del blog fare gruppo e farci rispettare da questi cialtroni!
    Vi dico solo che negli ultimi 6 mesi nella zona dove ho il negozio sono sorti due supermercati e uno è in costruzione: sapete gli oneri di urbanizzazione in che cosa sono stati investiti? Nell’allestimento di una pista ciclabile larga quanto due corsie di una autostrada con, conseguente inversione del senso di marcia ( facendo diventare senso unico una strada con già poco traffico perchè c’è la ferrovia che taglia a metà il paese) e incasinando le idee agli utenti che, per fare 200 metri devono fare quasi mezzo kilometro!
    Attendo commenti!
    Buona giornata a tutti

  2. elisa77 scrive:

    leggo e scrivo:

    Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl, p3ista, responsabile della fusione con i post (?) fascisti di Alleanza Nazionale ha detto in merito alle prerogative di Napolitano sulla formazione di un nuovo governo: “Ce ne freghiamo!”. “Me ne frego/me ne frego/me ne frego è il nostro motto (del Pdl, ndr)/ Per Berlusconi e Verdini eia, eia, eia, alalà!”. Verdini ha precisato: “Anche i partiti hanno le loro prerogative”. Quali? Leggiamo la Costituzione.
    – Art. 5. La Repubblica è una e indivisibile.
    – Art. 18. I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale. Sono proibite le associazioni segrete.
    – Art. 49. Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.
    – Disposizione Transitoria e Finale XII. È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.
    In sostanza abbiamo un tizio con il nome di un dopobarba, Denis, il macellaio che non deve chiedere, rappresentante di un partito ripieno di ex piduisti (associazione segreta vietata dall’art.18), il cui capo aveva la tessera P2 1816, un partito fuso con dei fascisti con il busto di Mussolini all’ingresso di casa e il saluto romano incorporato (partito fascista vietato dalla Disposizione XII), alleato con dei secessionisti (vietati dall’art. 5). E’ quindi chiaro che l’obbligo del Presidente della Repubblica, non la semplice prerogativa, è lo scioglimento immediato del Pdl sulla base della Costituzione Italiana. E’ altrettanto chiaro che i partiti hanno occupato spazi istituzionali che non gli competono. I partiti, recita la Costituzione, dovrebbero essere libere associazioni di cittadini, come le liste civiche, e sono invece diventati i rappresentanti di sé stessi occupando ogni spazio da almeno trent’anni, come disse Enrico Berlinguer in una intervista del 1981: “I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni grandi giornali…”.
    L’arroganza dei partiti deriva dall’impunità, dal credersi padroni del Paese, dal poter trattare le Istituzioni come una pezza da piedi, come è avvenuto con la chiusura della Camera. I partiti, come sono adesso, devono estinguersi. Nominano i loro parlamentari sostituendosi agli elettori, incassano un miliardo di euro di finanziamenti elettorali nonostante un referendum, ignorano le leggi popolari, boicottano i referendum, finanziano i loro giornali con i soldi dei contribuenti, spendono miliardi di euro che non hanno, creando la voragine del debito pubblico. Napolitano sciolga il Pdl, non tema, nessun italiano muoverà un dito. Il resto verrà da sé.

    • alessia scrive:

      Temo proprio cara Elisa che gli indottrinati del Pdl ( ho parecchi esemplari che conosco: uno che ti dice che Berlusconi ha arginato la crisi….. immagino il tuo commento) faranno quadrato attorno al Pdl e anzi temo che ci sarà scontro tra noi cittadini che usano il cranio e gli indottrinati, e i politici lì a guardare.
      Emblematico oggi che davanti a casa della Gelmini gli studenti han messo uno striscione contro la riforma condito con un po’ di sterco!
      E poi hai ragione quando dici che i partiti sono arroganti perchè sanno che non gli si può fare un tubo, continuano a rigonfiarsi il portafoglio ( vedi i rimborsi elettorali a scapito del 5 per mille per il volontariato).

      Spero che gli italiani comincino a guardarsi attorno e a riprendersi il ruolo attivo nella società!
      Buona Immacolata a tutti!

      • elisa77 scrive:

        AHAHAHAHAHAHAH! guarda non ne posso più, venerdì sono andata ad una riunione organizzata dalla giunta comunale nel mio rione. Naturalmente non è che l’hanno fatta perchè siamo più belli, i rioni li stanno passando tutti (il ns. sindaco è del pdl) elencando tutte le cose belle (e costose) che hanno fatto per noi cittadini (non vi ricorda qualcuno?). Sono stata pazientemente ad ascoltare ed effettivamente da come era messa la mia città, qualcosina l’hanno fatta (con le tasse, le multe e gli oneri di urbanizzazione che hanno incassato!) ma quando il sindaco ha parlato velocemente della crisi dicendo che da noi tolte quelle “due” aziende grosse che hanno chiuso non si riscontravano problemi, tra un po’ cado dalla sedia! Ma dato che avevo già fatto sentire parecchio la mia vocina ho deciso, onde evitare occhiatacce malevole e maldipancia varie, di tacere, ma mannaccia mi sono proprio morsa la lingua a sangue!!

      • alessia scrive:

        Ciao Elisa,
        Leggendo il tuo post mi sembra di sentire le stesse “idiozie” che sento quotidianamente dalla gente ( ma cosa dici la crisi non c’è, Berlusconi sta facendo bene, ecc,ecc)o come quelle del funzionario delle entrate: “abbiamo ordine di applicare rigidamente gli studi di settore e ci rendiamo conto che a volte facciamo danni!!”
        Il problema in Italia oltre al decadimento economico è anche quello morale e sociale: ho appena finito di litigare per telefono con un fornitore che da 10 gg non consegnava il materiale: morale l’ordine era di 60 eur, l’hanno tenuto fermo perchè l’importo era piccolo!!!
        Mi sono imbelvita perchè han sempre chiamato per le idiozie ( signora mancano 3 eur al minimo d’ordine non può raddoppiare la quantità) e questa volta manco si sono fatti sentire !

        Questo per rispondere al tuo post: chi ci governa sono dei menefreghisti e opportunisti, e questo “virus” si è oramai spanso velocemente anche alla cosiddetta società “civile”: chi ha voglia di fare il proprio lavoro seriamente, con precisione e soddisfare i propri clienti gli fanno scappare la voglia perchè oltre a offrire il servizio migliore sei in mezzo a degli imbecilli che ti rovinano il lavoro e ti creano difficoltà sopra difficoltà!!!

  3. luca peotta scrive:

    Ciao Elisa 77,alla prossima riunione porta l’elenco delle aziende che hanno concluso il periodo della moratoria bancaria,vedrai chi si morderà la lingua,mancano meno di 4 settimane!!! Altre soluzioni il governo amico non le ha prese proprio in considerazione … Saranno guai seri!

  4. elisa77 scrive:

    Però avete visto, qualcosa l’hanno fatto:
    1. la pubblicità dell’INPS in tv (ci pigliano per il culo a spese ns.)
    2. aumentano tutte le rendite catastali

    tirate voi le somme

    • alessia scrive:

      Fino a quando spendono e spandono soldi non loro e quando la borsa è vuota si inventano sempre balzelli ( come l’aumento delle rendite catastali) per attingere ai portafogli altrui… E QUANDO SBAGLIANO NN PAGANO LORO IN PRIMA PERSONA…. SAREMO SEMPRE IN QUESTO CASINO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...