Innovare, rischiare e decidere. Le tre componenti tipiche che definiscono l’azione dell’imprenditore

45

Pubblico la mail ricevuta da Silvano Salandin consulente finanziario della Armoncapital.

Innovare, rischiare e decidere, sono le tre componenti tipiche che definiscono l’azione imprenditoriale a partire da un tratto generale essenziale. Condurre un’impresa, significa sempre guardare al futuro. Si stabilisce oggi quello che si potrà collocare sul mercato fra un certo periodo di tempo; ci si impegna oggi ad acquistare i diversi fattori di produzione che dovranno essere aggregati insieme per realizzare il processo produttivo. In queste condizioni le capacità organizzative diventano particolarmente importanti”. Se un imprenditore si trova in difficoltà, il miglior modo per venirgli in aiuto non è quello di dirgli cosa fare, quanto piuttosto quello di aiutarlo a comprendere la sua situazione, nel togliergli gli ostacoli anche psicologici e a gestire il problema, assumendo da solo e pienamente, le responsabilità delle scelte eventuali. Il risultato finale è misurabile attraverso il “grado” in cui si riesce a rendere una persona capace di azioni razionali e positive, a renderla più soddisfatta nel proprio operato aziendale, più in pace con se stessa, più capace di condurre una vita imprenditoriale senza stress, aumentando la percezione oggettiva del reale.

Ci piacerebbe partire da queste poche righe, per capire quali sono le reali istanze che un imprenditore immerso nell’attuale “crisi” può riscontrare (vi voglio ricordare che tale parola etimologicamente ha una connotazione positiva e significa cambiamento).

Siamo consapevoli che a tutt’oggi alcuni ostacoli che l’imprenditore deve affrontare sono: l’accesso alle fonti di finanziamento, la tensione finanziaria societaria, il rapporto con le banche e il rilascio di un merito di credito aziendale.

Tutti questi argomenti li stiamo riscontrando nella nostra professione quotidiana di consulenti specializzati nella piccola media impresa, aiutando le stesse a trovare possibili soluzioni sartoriali, cucite quindi sul reale fabbisogno.

Insieme ai lettori di questo blog, saremmo lieti di confrontarci seriamente su tali argomenti per materializzare insieme con voi un concreto cambiamento.