Imprenditore brucia il suo ristorante e si impicca. Troppi debiti

1

L’uomo, 57anni, titolare di un ristorante che gestiva da tre anni, aveva uno scoperto di 18 mila euro in banca. Dopo aver dato fuoco al locale si è impiccato nel gazebo esterno al ristorante. Prima del gesto disperato ha inviato degli sms ai suoi collaboratori, scrivendo: “Mi avete ammazzato con le vostre pretese, non riceverete più una lira, addio, arrangiatevi”.

Quì l’articolo su ilReporter.it